8 film che non vediamo l'ora di vedere nel 2016

Da Suicide Squad a Tale of Tales, ecco cosa vedremo nelle sale quest'anno.

di i-D Staff
|
12 gennaio 2016, 2:55pm

The Green Room
Jeremy Saulnier, regista di Blue Ruin ha fatto sobbalzare tutti dalla paura a Cannes con il suo secondo lungometraggio, in cui un'area lounge, punto di ritrovo di artisti - che di solito è lo sfondo tipico di risse per l'ultima bottiglia di Becks - si movimenta un po' più del solito. Un gruppo punk della zona di Portland assiste ad un omicidio nella green room quando gli animi dei filonazisti che ospitano il loro concerto si scaldano particolarmente. Nel cast Anton Yelchin, Alia Shawkat di Arrested Development - Ti presento i miei e Imogen Poots nei panni della gang che cerca di fermare il massacro.

The Survivalist
Il debuttante Stephen Fingleton ha vinto il premio come miglior regista esordiente ai British Independent Film Awards e non ne siamo sorpresi. The Survivalist rappresenta sicuramente un racconto essenziale di sopravvivenza post-apocalittica. Martin McCann interpreta il ruolo di un sopravvissuto solitario che riesce a rimanere in vita grazie alla propria astuzia nei boschi dell'Irlanda del Nord dopo quella che sembra essere la fine della civiltà. Il suo piccolo fazzoletto di terra, però, è prezioso e presto, un duo composto da madre e figlia (Mia Goth e Olwen Fouéré) bussa alla sua porta offrendo sesso in cambio di un riparo. In questa singolare interpretazione del prossimo futuro, i tre stipulano un patto decisamente non di ferro per riuscire a sfuggire all'oscura milizia mentre tramano modi per sopraffarsi a vicenda.

The Witch
New England, 1630 circa: la figlia maggiore Thomasin (Anya Taylor-Joy) viene incolpata dalla propria famiglia di contadini puritani per la scomparsa del fratello minore. L'isterismo religioso e la superstizione prendono il sopravvento. Robert Eggers si è aggiudicato il premio per la regia al Sundance Festival del 2015 per questo horror davvero terrificante, con dei dialoghi presi direttamente da sceneggiature del 17esimo secolo in una narrazione folkloristica con una risonanza contemporanea. Preparatevi ad essere spaventai con stile.

Tale of Tales - Il racconto dei racconti
Matteo Garrone, conosciuto per i risvolti crudi dei suoi film drammatici come Gomorra, fa un salto nel medioevo con questo coraggioso fantasy storico, basato su fiabe alla Raperonzolo e Cenerentola. Il film, uscito nelle sale italiane lo scorso maggio, arriverà nei cinema del Regno Unito e degli USA solo quest'anno. Se non l'avete ancora visto, non aspettatevi scarpette di cristallo e principi azzurri: Il racconto dei racconti trae ispirazione anche da Game of Thrones e contiene scene come quella dove la Regina, interpretata da Salma Hayek, desidera un erede così disperatamente da arrivare a mangiare il cuore di un dragone. Altro che Cersei Lannister…

The Neon Demon
Elle Fanning interpreta un'aspirante modella che si trasferisce a Los Angeles, dove finisce per trovarsi in compagnia di donne avide che non aspettano altro che rubarle bellezza e gioventù. Non è una storia basata su fatti realmente accaduti, ma Nicolas Winding Refn, regista di Drive, dice che il suo horror ha come tema 'una bellezza viziosa e malvagia'. La pellicola vanta co-star del calibro di Jena Malone, Christina Hendricks, Bella Heathcote e Keanu Reeves. Aspettatevi un bel numero di vittime.

Yoga Hosers
Lo sceneggiatore/regista di Clerks - Commessi Kevin Smith torna dietro al bancone con Yoga Hosers, il racconto di due commesse entusiaste di yoga che si alleano con un leggendario cacciatore di taglie per combattere un'antica minaccia oscura che vuole mandare a monte i loro piani per una festa. Nel casting anche Lily-Rose. Smith l'ha definito 'Ragazze a Beverly Hills incontra i Gremlins'.

Suicide Squad
Il blockbuster estivo farà parlare di sé quando il gruppo di antieroi della DC Comics (Cattivi ragazzi che però si vedono costretti a fare del bene) porteranno sul grande schermo l'immaginario surreale dei fumetti. Aspettatevi una grande performance di Jared Leto nei panni del Joker, Margot Robbie nei panni della prediletta dal pubblico Harley Quinn e Cara Delevigne nel ruolo di Incantatrice, un ruolo che potrebbe essere abbastanza forte da concederle lo status da "ex modella" immediatamente e definitivamente.

Hail, Cesar! - Ave, Cesare!
A febbraio i fratelli Coen aprono il Berlin Film Festival con questa pellicola brillante, gloriosamente Technicolor. Ci troviamo nella Hollywood degli anni '20, dove la star di un film sull'antica Roma viene catturata da un losco gruppo chiamato The Future, sparendo nel nulla. George Clooney interpreta l'attore scomparso, Scarlett Johansson un'astuta attrice e Tilda Swinton una discutibile giornalista di gossip inglese di nome Hedda Hopper. Nel cast anche Channing Tatum che interpreta un ballerino vestito da marinaio. Scacco matto, Magic Mike.

Crediti


Testo Colin Crummy

Tagged:
Cultură