Pubblicità

date un primo sguardo a the futurewise issue di i-D!

Con questo vento di cambiamento siamo pronti a passare all’azione e prendere le redini delle nostre vite e del nostro futuro! Date uno sguardo esclusivo al nuovo numero di i-D e scoprite come cambiare il mondo, perché questo è l’unico che abbiamo.

di Holly Shackleton
|
31 maggio 2016, 9:50am

Photography Willy Vandeperre, Fashion Director Alastair McKimm. Clara wears earrings stylist's studio.

Jeremy Corbyn che parla a Glastonbury, marce di protesta che vedono migliaia di persone in strada e siti come Change.org che rendono possibile dar vita a petizioni per raggiungere obiettivi (almeno dieci al giorno) che fino a poco fa sembravano impossibili. Sì, sembra legittimo dire che siamo più politicamente agguerriti che mai. Sappiamo che dobbiamo far fronte a problematiche come il cambiamento climatico, la disuguaglianza sociale, l'invecchiamento della popolazione e prospettive economiche tutt'altro che rosee. Ma noi, lontani dal sentirci apatici, siamo pronti a prendere le redini delle nostre vite e del nostro futuro. 

Foto Daniel Jackson, Fashion Director Alastair McKimm. Lina indossa giacca Anthony Vaccarello autunno/inverno 16. Felpa vintage Champion.  

In The Futurewise Issue di i-D esploriamo le problematiche che affliggono le giovani generazioni a livello globale. Uno di questi è il referendum che chiamerà i britannici a votare per restare nell'UE o meno. Wolfgang Tillmans, vincitore del Premio Turner e storico contributor di i-D, suggerisce di non lasciare che i nonni determinino il futuro dei giovani. Le sue opere d'arte, che hanno sconvolto il mondo digitale, catturano l'attenzione e delineano i vantaggi che comporterebbe rimanere nell'UE. Il voto finale avrà luogo giovedì 23 giugno e porterà alle urne un'intera generazione di giovani votanti. Fa paura. Quindi, per chiunque abbia la possibilità di votare: ricordate, è il vostro futuro, non il loro. 

Foto Daniel Jackson, Fashion Director Alastair McKimm. Selena indossa abiti e gioielli Balenciaga autunno/inverno 16.

Abbiamo anche incontrato Xiuhtezcatl Martinez, il preparatissimo adolescente che lo scorso anno è finito sulle prime pagine di tutti i giornali per aver chiamato in causa il Governo degli Stati Uniti, colpevole di non avere preso le misure necessarie per combattere il cambiamento climatico. A soli 15 anni, Xiuhtezcatl è il simbolo di una generazione che è determinata a prendere in mano la situazione, dimostrando il coraggio che ci si aspetterebbe da qualcuno con il doppio degli anni. Demna Gvasalia riflette su come il sogno sovietico sia diventato un movimento globale con Vetement, e a Tokyo Yohji Yamamoto discute il lancio di Y-3 SPORT, la prima collezione di abbigliamento sportivo di Y-3. Lady Leshurr ci parla della regina Elisabetta II, mentre Troye Silvan e Keith Ape ci raccontano dei traguardi che hanno raggiunto. Inoltre, in questo numero vi portiamo al Cxema, che a breve sarà il club più chiacchierato di Kiev, a prova del fatto che la crisi può essere una fonte inesauribile di opportunità se la si affronta nel modo giusto. I fotografi che collaborano con i-D sono scesi in strada e si sono fatti ispirare dal pianeta - da Addis Ababa a Belfast, dalle Hawaii a Harlem - e hanno raccolto le opinioni di una generazione sulle problematiche politiche che affliggono il mondo. Con Ari Marcopoulos, Harley Weir, Jason Evans, Oliver Hadley Pearche e tanti altri, vi offriamo quello che è un ritratto della giovinezza e dello stile del 2016 secondo i-D.

Foto Collier Schorr, Fashion Director Alastair McKimm. Yasmin indossa cappotto Celine autunno/inverno 16. Top Calvin Klein autunno/inverno 16, Gonna vintage Levi's. 

Crediti


Testo Holly Shackleton
Foto Daniel Jackson, Willy Vanderperre, Collier Schorr
Fashion Director Alastair McKimm