Fotografia di Camila Falquez

questi ritratti sono il miglior esempio di una nuova mascolinità

Mascolinità tossica BYE BYE.

di André-Naquian Wheeler
|
15 dicembre 2017, 3:16pm

Fotografia di Camila Falquez

Come dimostra così puntualmente il film Moonlight, le aspettative che circondano la mascolinità black possono essere soffocanti. La fotografa basata a Brooklyn Camila Falquez l'ha provato sulla sua pelle quando ha dovuto convincere il suo modello, LZ Granderson, che posare indossando tulle rosa non avrebbe danneggiato la sua carriera. "Gli ho detto, 'Ti devi fidare di me. Tu vuoi essere percepito come un uomo pronto a cambiare le narrative che circondano la mascolinità," ricorda Camila. L'artista ha incontrato LZ, aspirante politico, durante l'Afropunk Festival e si è immediatamente innamorata della sua aura. "Era così grazioso, onesto e aperto nel modo in cui posava."

L'iniziale esitazione di LZ non ha fatto altro che rinforzare l'esigenza di Camila di scattare questa nuova serie. "Penso che il femminismo a volte dimentichi di sostenere gli uomini che sfidano i tradizionali ideali di mascolinità," ci ha detto Camila, speranzosa che i suoi intimi ritratti color lavanda di LZ siano un passo proprio in questa direzione. "Sono profondamente convinta che le immagini possano aiutare le persone ad ampliare la loro visione del mondo."

Ha ragione. La dolcezza radicale—un'estetica nata su Instagram e caratterizzata da colori pastello, pelle nuda e sincerità emotiva—ha ispirato moltissime donne ad accettare la loro vulnerabilità negli ultimi tempi. Nel 2017, elementi dell'immaginario queer e femme hanno invaso quasi ogni sfera della cultura pop. Li ritroviamo nei versi della poetessa Rupi Kaur, nei video musicali di Solange, negli outfit in seta che stanno invadendo la moda. E sono anche i responsabili del trend del millennial pink. Tuttavia, nonostante questa incredibile popolarità, sono pochissimi gli artisti uomini che hanno abbracciato la tendenza. Proprio per questo motivo Camila, che solitamente fotografa donne, ha deciso di buttare anche gli uomini nella mischia e coinvolgerli il più possibile.

"Voglio solo fotografare corpi," dice Camila. "Sono perfettamente consapevole del fatto che tutti noi non siamo altro che corpi e carne. E se il mondo riuscisse a capirlo, molte delle spaccature nella nostra società scomparirebbero, o comunque si ridurrebbero." Noi di i-D abbiamo incontrato Camila per farci raccontare come riesce a includere gli uomini nel suo immaginario estetico e di come il balletto classico l'abbia ispirata.

Fotografia Camila Falquez

Ti concentri spesso su parti specifiche del corpo umano, sottolineando come anche spalle e mani possano trasmettere una sensazione di i-D. Cosa vuoi comunicare a chi le osserva?
Ero una ballerina, ma ho capito dopo che quello che davvero mi interessava della danza era il modo in cui ci esprimiamo attraverso il nostro corpo e il modo in cui lo muoviamo. Il mio lavoro è un enorme tentativo di trovare un senso d'umanità attraverso le componenti organiche dei miei soggetti. Oggi mi concentro sui temi di razza, genere e barriere tra esseri umani.

Fotografia di Camila Falquez

Dove hai trovato l'ispirazione per scattare 'him.'?
Voglio che la mia fotografia sia il più astratta possibile. Non voglio parli solo di donne, né solo di nudo. Un giorno all'improvviso ho capito che avrei usato principalmente soggetti femminili. Ma non è tutto quello che faccio. Io voglio fotografare corpi. Perché Sono perfettamente consapevole del fatto che tutti noi non siamo altro che corpi e carne. E se il mondo riuscisse a capirlo, molte delle spaccature nella nostra società scomparirebbero, o comunque si ridurrebbero.

Fotografia di Camila Falquez

È stato difficile trovare il modello giusto per questo progetto?
LZ Granderson è stato incredibile. Ci siamo incontrati durante una sessione di ritratti che ho scattato all'Afropunk Festival. Quando gli ho chiesto di posare per me era terrorizzato dall'idea che le immagini avrebbero potuto influire negativamente sulla sua carriera politica. Così gli ho detto: "Ti devi fidare di me. Tu vuoi essere percepito come un uomo pronto a cambiare le narrative che circondano la mascolinità." Ha una grazia e una sensibilità unica nel modo in cui posa.

Fotografia di Camila Falquez

La palette di colori di questi ritratti è caratterizzata da sfumature pastello. Come si collega questa scelta alle tue ricerche sulla tematica del gender?
Mi lascia sempre spiazzato sentire commenti come "oh, la tua estetica è così femminile!" Non credo che sia l'aggettivo adatto per descrivere un tipo d'immaginario. Non capisco davvero quale sia il suo significato. Sono semplicemente colori che mi piacciono. Personalmente, credo che la cosa più interessante del progetto sia proprio l'uso di una palette di colori considerata 'femminile' con un soggetto di sesso maschile. Il mondo ha bisogno di uomini che non hanno paura di ciò che viene normalmente associato alle donne.

Fotografia di Camila Falquez

Fotografare gli uomini diventerà il punto di snodo della tua carriera?
No. In questo caso il mio obiettivo era includere gli uomini nel mio universo, universo in cui scatto corpi. Voglio lavorare sugli esseri umani, non mi interessa la loro età, la loro etnia o il loro genere. Voglio fotografare i miei soggetti perché sono le loro qualità a ispirarmi.

camilafalquez.com

Fotografia di Camila Falquez
Fotografia di Camila Falquez
Fotografia di Camila Falquez
Tagged:
Features
black masculinity
Camila Falquez
millennial pink
nuova mascolinità
forza della dolcezza