Armani trasloca definitivamente nelle sue sedi di Milano

Au Revoir Paris!

di Sumaia Saiboub
|
11 maggio 2020, 3:00pm

Sfilate cancellate, lockdown, emergenza sanitaria, crisi economica. Queste le enormi sfide che il mondo della moda si è ritrovato ad affrontare in poco meno di tre mesi. Tra i brand che hanno saputo rispondere con maggiore prontezza al momento, reinventando il proprio ruolo all'interno del sistema incertezze di alcun tipo, spicca sicuramente Armani. Già a febbraio, mentre molti show venivano cancellati, il suo, condotto a porte chiuse, era stato trasmesso in streaming; e quando l’emergenza sanitaria si è fatta sempre più seria, sono presto arrivate prima una donazione e poi la notizia della riconversione di alcuni stabilimenti per confezionare camici monouso.

Ora che le misure di restrizione si stanno man mano allentando e si ricomincia a pensare al futuro, l'imminenza di un periodo di crisi è ormai chiara a tutti. Anche per Giorgio Armani, che ha deciso di traslocare il suo marchio Armani Privé a Milano. A partire da gennaio 2021 le nuove collezioni verranno presentate a Palazzo Orsini in via Borgonuovo, nella sede storica milanese della casa di moda. Una scelta che segna la fine di una tradizione, aprendo nuovi spiragli futuri per la moda italiana.

Rimane da chiedersi se anche gli altri suoi colleghi italiani seguiranno il suo esempio, e se un fenomeno post-pandemia del genere possa segnare un nuovo inizio per l’alta moda italiana.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Tagged:
Armani
Μόδα
Coronavirus
Giorgio Armani