Da Marrakech a Los Angeles, passando per New York: Moncler Collection SS21 è un inno al dinamismo delle città

Attraverso un editoriale ad hoc, celebriamo Moncler Collection SS21 e il modo in cui incarna lo spirito urbano.

di Carolina Davalli
|
23 aprile 2021, 4:00am

Moncler è un brand dai mille volti, capace di spingersi sulle vette più alte del mondo come di inoltrarsi per le vie trafficate della Downtown newyorkese. Adattandosi ai climi, alle sfide e al tipo di performance che ogni ambiente richiede, Moncler è sinonimo di versatilità, concetto che contraddistingue la natura progettuale del brand e la sua filosofia, basata su una costante spinta alla ricerca, alla sperimentazione e all’innovazione d’avanguardia.

Giustapponendo silhouette urban a materiali performanti, la Moncler Collection SS21 è una collezione proteiforme che si ispira (anche) alla dimensione della città, intesa come spazio inclusivo teso verso il futuro, in cui convergono stili e identità, assonanze e contrasti. Fondendo questi elementi allo storico heritage del brand, il risultato è uno spettro di look versatili, poliedrici e flessibili, adatti tanto allo stile e alla personalità quanto alle sfide quotidiane che incontra chi conduce una vita urbana in costante movimento.

Per Moncler, fermarsi non è contemplato. E anche se ora non possiamo spostarci fisicamente, la Moncler Collection SS21 sembra volerci dire che non serve andare in capo al mondo per godersi un’avventura e spingersi oltre i propri limiti. Basta avere una città da esplorare.

Così, per capire ancora meglio le ispirazioni della nuova collezione SS21, il brand ha unito le forze con i-D Italy per creare un editoriale ad hoc scattato dal duo di creativi e fotografi Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang. Con loro abbiamo parlato di come va in questo periodo e di cosa succede nel processo creativo che sta dietro al loro immaginario.

Editoriale Moncler Collection SS21 scattato da Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang

Ciao Chicco e Tigre! Parlateci di voi: come avete iniziato a collaborare e come vi siete interessati alla fotografia e al video?
T&C: Ci siamo conosciuti a Siena 13 anni fa, e i due anni successivi abbiamo frequentato insieme un master all’Accademia di Belle Arti di Napoli.

T: Nel 2009, ho comprato la mia prima macchina fotografica. A quel tempo stavo ancora frequentando il corso triennale in Design e Arte Ambientale, ma passavo tutto il mio tempo libero a scattare e a imparare tutto sulla fotografia da autodidatta.

C: Quando avevo 16, 17 anni, mi piaceva scattare per le strade e creare dei collage con le mie fotografie. Dopo un po’, ho pensato che sarebbe stato più divertente vedere quegli scatti in movimento. Poi ho ricevuto in regalo una Mini DV vecchissima, e così ho iniziato a sperimentare con il video.

Dove trovate le vostre ispirazioni?
C: Credo che tutto ciò che guardiamo e incontriamo ci sia di ispirazione. Certe volte, ci tuffiamo nelle pigne di stampe che collezioniamo nella darkroom, spesso le ispirazioni sono già tutte lì.

Editoriale Moncler Collection SS21 scattato da Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang

Guidateci attraverso il vostro processo creativo. Quali sono gli elementi che l’una e l’altro inserite nei vostri progetti?
T&C: Di solito, all'inizio di un progetto, ci confrontiamo su come vorremmo che risultasse il prodotto finale. Comunichiamo sempre, ogni passaggio creativo è una decisione ottenuta da infiniti confronti e dialoghi.

T: Quello a cui presto più attenzione io è una franchezza nelle espressioni, la dimensione amichevole e confortevole di stare di fronte alla macchina fotografica.

C: Credo che gli elementi che inserisco nei progetti siano di natura più emozionale. Di solito, non progetto l’immagine prima di scattarla, trovo ispirazione nel momento in cui inizio a fotografare.

Moncler è un brand strettamente legato ai concetti di sperimentazione, innovazione e tecnica. Valori che fanno parte anche della vostra visione. In che modo li concretizzate all’interno della vostra pratica artistica?
T&C: Siamo completamente in linea con la spinta di Moncler verso l’innovazione, sia nella forma che nel contenuto. Il nostro processo creativo deve essere sempre accompagnato da una sperimentazione continua, che sia sui set, nella darkroom, o nei processi di post-produzione come attraverso i collage. L’elemento tecnologico lo accumuleremo sempre più con il passare del tempo.

Editoriale Moncler Collection SS21 scattato da Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang

Che tipo di immaginario vi viene in mente quando pensate a Moncler
T&C: Caldo e luminoso.

Brand come Moncler sono portavoce di valori cruciali come unicità, anticonvenzionalità e libertà di espressione. In che modo esprimete voi stessi?
T&C: Siamo estremamente legati agli oggetti materiali, ci piace sperimentare con lavori manuali e filmare tutto quello che creiamo come facevano i nostri genitori. Toccare con mano oggetti fisici è qualcosa che ci fa sentire completi e ci fa entrare in una dimensione familiare.

Provate a descrivere la Moncler Collection SS21 in sole tre parole.
T&C: Il respiro dell’estate, chiara e pura. 

La città è un elemento fondamentale della nuova collezione Moncler. In che modo l’ambiente urbano, le strade e le persone che le abitano influenzano la vostra pratica?
T&C: Ci piace stare nelle città dove “vecchio e nuovo” collidono e dove c’è una forte dimensione multiculturale. Non solo hanno un profondo heritage culturale, ma allo stesso tempo sono veri e propri veicoli per nuovi valori e per nuove attivazioni tecnologiche. Città di questo tipo ci ricordano di mantenere una mente aperta e di continuare ad imparare costantemente da tutto ciò che ci circonda.

Editoriale Moncler Collection SS21 scattato da Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang

Se la vostra fotografia fosse una città, quale sarebbe?
T&C: Crediamo proprio che sia Milano.

Tre città a cui siete particolarmente affezionati.
T: Xianyang, Napoli, Milano

C: Shenzhen, Napoli, Milano

Quali sono i vostri progetti per il futuro?
T&C: In realtà, non abbiamo dei piani futuri specifici. L’unica cosa che siamo certi di voler portare avanti è la nostra ricerca. Speriamo di imparare e sperimentare sempre di più–sia dal punto di vista creativo che tecnologico–e di divertirci nel frattempo.

Editoriale Moncler Collection SS21 scattato da Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang
Editoriale Moncler Collection SS21 scattato da Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang
Editoriale Moncler Collection SS21 scattato da Chicco Yuanxiang Jiang e Tigre Zhang

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Photo & Artwork: Chicco & Tigre
Creative Direction: Gloria Maria Cappelletti
Art Direction: Gloria Bertuzzi
Styling: Giorgia Imbrenda
Assistant Styling: Francesco Mautone
Groomer: Silvia Sidoli
Testo di: Carolina Davalli
Editor: Benedetta Pini
Senior Project Manager: Valentina Curti
Project Coordinator: Benedetta Borioni
Executive Producer: Rosario Di Salvo
Assistant producer 1: Guglielmo Brasco Del Signore
Assistant producer 2: Luca Barbagallo
Production: Rexindustries

Tagged:
Moncler
Moda
ss 21