Pubblicità

crocs in passerella: un sogno o un incubo?

Le Crocs hanno ufficialmente debuttato in passerella grazie alla collaborazione firmata Christopher Kane.

|
set 20 2016, 11:15am

twitter.com/supermodeldaily

Pubblicità

All'inizio del 2016, Juicy Couture è apparso in passerella durante le sfilate di Haute Couture su gentile concessione di Vetements. Alla Settimana della Moda di Londra, anche Christopher Kane ha teso un braccio amico verso quei tanto criticati brand anni '00, presentando ufficialmente in passerella la collaborazione con Crocs. In passerella, ogni modella ne indossava un paio decorato da pietre e altri mini oggettini, richiamo forse alle Jibbitz di plastica tipiche di Crocs che i consumatori usano per personalizzare il loro paio di orride ciabatte. Con la risurrezione di Birkenstocks, Tevas, Uggs e ciabatte per la doccia nel mondo della moda, era solo questione di tempo prima che Crocs calcasse le passerelle.

Non è la prima volta che Crocs s'infiltra nel mondo della moda, comunque. A febbraio gli zoccoli di gomma erano apparsi in un editoriale di Teen Vogue, mentre l'anno scorso abbiamo potuto riflettere sulla presenza di questo genere di scarpa nella moda. Sette anni prima di di vederla indossare le sue Manolo Blahnik metalliche sulla passerella di Vetements, Rihanna era stata poi fotografata mentre si divertiva privatamente con un paio di noiosissime (all'apparenza) Crocs grigie. Anche la modella Hanne Gaby Odiele ne ha un paio all'ultimo grido. Insomma, tolti bambini e chef, il brand ha decisamente trovato un nuovo target a cui vendere le proprie creazioni in plastica.

Come tutte le cose associate alle Crocs, la collaborazione di Kane non ha avuto vita facile in rete. Ma, visto che i grandi nomi della moda devono spesso subire la stessa sorte, forse non è poi un brutto segno. Come J.W. Anderson ha detto a The Independent nel 2012, "quando trovi qualcosa di davvero nuovo sembra sempre brutto, perché i tuoi occhi non sono abituati a vederlo." Non possiamo dargli torto. Almeno fin che le FiveFingers di Vibram non saranno firmate Louis Vuitton.

Crediti


Testo Hannah Ongley
Immagine via Twitter

more from i-D