Pubblicità

un trip cosmico nell'universo della moda: guarda la nuova campagna vitelli

Ispirandosi alle subculture italiane degli anni '80, Vitelli e il suo knitwear danno forma a un viaggio psichedelico che celebra l'uscita della collezione Gioventù Cosmica 6.

|
set 11 2018, 9:33am

Non appena il termometro scende sotto i trenta gradi e sul calendario leggiamo settembre, tutti pensiamo immediatamente all'arrivo dell'inverno e a quanto sarà bello poter tornare a indossare lana e maglieria. L'immaginario collettivo collega istintivamente questi capi a stelle alpine, renne e fiocchi di neve, ma se ci seguite da un po' già saprete che, quando si tratta di Vitelli, quello che sulla carta potrebbe essere un noiosissimo moodboard fatto di pullover da aiutante di Babbo Natale e pompon colorati in realtà è un viaggio cosmico nell'universo della moda.

Se a prima vista una collezione di maglieria rimanda immediatamente a qualcosa di quantomeno vintage, questo brand ci dimostra infatti che questo può essere un settore più attuale che mai. Forse anche dirompente. Per chi lo avesse momentaneamente dimenticato, Vitelli produce knitwear made in Italy ed è un marchio super giovane, dal cotè vagamente underground, che prendendo ispirazione dalle subculture psichedeliche degli anni ’80, come il Cosmic italiano e i movimenti pacifisti, impone un’immagine tanto forte quanto innovativa, tentando quindi di ribaltare gli stereotipi.

Per capire il meccanismo messo in atto dal team creativo del brand basta dare un'occhiata al loro ultimo progetto, Trip in Tirolo. Sarebbe facile collegare la maglieria alla tradizione alto-atesina, eppure non è questo il percorso intrapreso da Vitelli. Il fil rouge che lo lega al Tirolo è in realtà la musica: continuando il racconto della Gioventù Cosmica, la nuova collezione si allontana dai confini italiani e si avvicina all'Austria, negli stessi luoghi dove negli anni '80 un gruppo di produttori (tra cui Stefan Egger) entrò in contatto con la scena cosmica italiana attraverso una serie di mixtape provenienti dai club Typhoon, Melodj Mecca e, ovviamente, Cosmic.

I pezzi della release Gioventù Cosmica 6 sono l’esatto opposto di quello che potreste pensare. Lineari, dal fit proporzionato e dai dettagli sottili, sono l’immagine di un environment leggermente urban eppure fortemente legato al mondo d’ispirazione. La montagna c’è, ma non si vede troppo. Prati in alta quota, pascoli fioriti e baite abbandonate, staccionate in legno e falò al tramonto. È un viaggio psichedelico di due cosmici in alpeggio dal tramonto all’alba. Un Trip in Tirolo, appunto.

Pubblicità

Per fare da contorno alle oniriche e quasi romantiche immagini della campagna, il DJ e produttore Joseph Tagliabue torna ad affiancare i suoni agli elementi visivi, creando un mix in esclusiva per Gioventù Cosmica, pensato su misura per rievocare gli anni travolgenti del cosmic.

Lo trovate qui. Ah,have a nice trip.

Trovate la collezione 6 di Vitelli in vendita qui.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Altro brand che rompe le regole della moda, portando l'inaspettato nell'ordinario:

Crediti


Testo di Federico Rocco
Fotografia di Anais Horn
Moda di Maximilian Märzinger
Direzione Artistica di Mauro Simionato
Grafica di Leonardo De Marchi
Modelli cosmici Jan e Paul

more from i-D