Pubblicità

riccardo tisci svela il nuovo logo e monogram burberry

!!!

|
ago 2 2018, 1:01pm

Immagine via Instagram

Poche settimane dopo aver annunciato la collaborazione tra Burberry e Vivienne Westwood, oggi Riccardo Tisci ha nuovamente lasciato tutti a bocca aperta condividendo su Instagram una serie di email con il graphic designer Peter Saville il nuovo logo Burberry.

Pubblicità

Dal momento in cui Tisci è stato presentato al mondo della moda come nuovo Chief Creative Officer del brand inglese, tutti abbiamo iniziato a chiederci in che modo avrebbe dato il suo contributo al rinnovamento di Burberry. Userà lo stesso approccio sensuale e sovversivo che ha caratterizzato i suoi anni in Givenchy? Come gestirà l'uscita di scena di Chhristopher Bailey, per 17 anni alla guida del brand e volto della sua rinascita? Queste sono le domande che ci siamo posti.

Certo, dobbiamo ancora aspettare qualche settimana prima di vedere la sua prima collezione per Burberry, ma le storie Instagram condivise da Tisci questa mattina sono un indizio non indifferente sul tipo di direzione intrapresa. C'è un nuovo logo. C'è un nuovo monogram. Entrambi sono ispirati al passato Burberry. "Sono stato negli archivi ieri e ho dato al team qualche reference da farti vedere," ha scritto Tisci in un'email poi screenshottata e condivisa su Instagram oggi, diretta a Saville. "Alcune sono molto contemporanee, specialmente il logo del 1908 e il monogram di Thomas Burberry. B sta per beginning, inizio."

Dopo aver rielaborato il logo di Calvin Klein con Raf Simons lo scorso anno, non sorprende che Saville sia stato scelto anche per lavorare al rinnovamento forse più atteso dell'intero 2018 nell'industria della moda. Inutile girarci intorno, Saville è uno dei graphic designer più influenti della sua generazione. Ha creato cover di album che hanno scritto la storia, come quelle dei Joy Division e dei New Order. Tra i suoi clienti figurano Yohji Yamamoto, Jil Sander, Dior, Alexander McQueen, Stella McCartney, Givenchy.

E da oggi anche Burberry.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Leggi anche:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK.

more from i-D